Campese

La spiaggia del Campese

La spiaggia più grande dell' Isola del Giglio, articolo di presentazione.

{rokbox album=|Campese| title=|Tramonto su Giglio Campese|}images/stories/ambiente/00003_tramonto_faraglione.jpg{/rokbox}
La spiaggia del Campese è la più grande dell'isola. Divisa da uno scoglio centrale fa d'abbraccio all'insenatura della baia che è circondata alla destra ed alla sinistra da imponenti scogliere. Le scogliere di sinistra terminano con il "Faraglione", uno scoglio eretto solitario in mezzo al mare; a destra terminano con la punta nord dove fa capolino il vecchio faro del "Fenaio". La baia è riparata dai venti ed in essa sorge una cittadella turistica che finisce alla Torre Medicea. Nei pressi della Torre Antica vi è un vecchio villaggio di pescatori, gli originali del Campese, che ancora oggi tengono le barchette in un seno la cui acqua cristallina ricorda antiche abitudini. Addentrandoci in questo vecchio villaggio possiamo ancora osservare le antiche caratteristiche di quella vita, e magari sentire il profumo di pranzi a
{rokbox album=|Campese| title=|Panorama Campese|}images/stories/appartamenti/p_comuni/campese_centro.JPG{/rokbox}
base di pesce. Nel centro del paese si trovano ristoranti tipici e luoghi di ristoro. Negozi e bazar fanno di questo centro un ottima occasione di svago. Di sera poi c'è la musica dal vivo e la passeggiata turistica. Per i bagnanti c'è da dire che al di là di quello che potrebbe sembrare, la spiaggia non è mai affollata, perchè grande e capiente, quindi è facilissimo trovare un lettino ed un ombrellone a noleggio per godersi una sana giornata di mare. A differenza delle Cannelle non ci si trova gomito a gomito in quel turismo giornaliero che ormai caratterizza le stagioni estive italiane. Infatti la baia del Campese è dalla parte opposta del porto ed occorrono quindici minuti di autobus per raggiungerla.

Spiaggia "le Caldane"

La spiaggia delle Caldane a Isola del Giglio

{rokbox title=|Il mare delle Caldane|}images/stories/ambiente/scogliera_caldane_fiori.jpg{/rokbox}

La spiaggia delle "Caldane" è la più bella di tutte le spiagge raggiungibili facilmente dai turisti. E' infatti adagiata ina una bellissima insenatura dalle scogliere dolci ed aggraziate che scendono nell'acqua fornendo spazi e sdraio naturali dalla forma comoda per la schena. Si possono trovare innumerevoli angoletti nascosti all'occhio meno esperto nei quali rifugiarsi a prendere il sole in santa pace. Essendo una spiaggia risultante dal granito è anchessa ,come "Le Cannelle", composta nella massima parte di quarzo, perciò bianca e soprattutto accarezzata da acque calme e cristalline. Si vede il fondo come per le Cannelle ma a differenza di questa ultima non è sovraffollata. Il fatto che occorre camminare circa dieci minuti in più per un sentiero che sovrasta la scogliera da cui si gode un meravoglioso panorama, ne fa una meta sconsigliata a chi ha i bambini. Infatti il sentiero procede a picco sul mare, e si rischia grosso con i bambini! Non portateceli! Quindi ... niente bambini ... tanta tranquillità!!!

Spiaggia le "Cannelle"

La spiaggia delle Cannelle a Isola del Giglio

La spiaggia "Le Cannelle" è raggiungibile a piedi od in Taxi da Giglio Porto. Appena scesi dal traghetto si prosegue lungo la strada provinciale (unica strada che porta fuori dal Porto), poi si raggiunge un bivio e si prende a sinistra. Dopo aver oltrepassato un poggio si scopre la costa sud orientale dell' Isola e lo sguardo si perde fino alla punta sud. La spiaggia è caratterizzata da una sabbia fine di quarzo ed è bianca. Lo specchio d'acqua è felicemente a ridosso da tutti i venti meno che dallo Scirocco. Le acque cristalline e la cornice

{rokbox album=|Cannelle| title=|Il mare delle Cannelle|}images/stories/Spiagge/cannelle.jpg{/rokbox}

a sassi ritondi ne fanno forse la più "gustosa" spiaggia dell'isola. Infatti il fondale è dolce e non scende a picco, ideale per i bambini.